Il Genere Morchella

 

Al Genere Morchella appartengono funghi della Classe Ascomiceti, dove la struttura cellulare è chiamata asco che generalmente è di forma sacciforme, e nei casi più comuni sono a forma di baccello, all'interno dei quali si formano le spore e a maturazione avvenuta vengono espulse tramite un sistema dinamico-idraulico attraverso la sommità dell’asco che può presentarsi munito o meno di opercolo, esso contiene di solito da 4 ad 8 spore .

6Morchella esculenta

Morchella esculenta

18Morchella esculenta

 


L'ascocarpo è formato da due parti: la Mitra ( cappello) e lo Stipite (gambo).
La Mitra è cava ed è costituita da alveoli, mentre anche lo Stipite è cavo e la struttura della carne è omogenea e cerosa.
La carne è di colore bianco - crema ed emana un odore spermatico e come abbiamo detto prima la consistenza della stessa è cerosa.
Il loro habitat di crescita può andare dal livello del mare fino in montagna e possono fruttificare, sia in boschi di conifere che di latifoglie, su terreni ghiaiosi o sabbiosi, ed anche su terreni dove c'è stato qualche incendio.

11Morchella varie italo mie

Si possono trovare Morchelle anche di notevoli dimensioni, fino a raggiungere i 20/25 cm di altezza. Essendo uno dei primi funghi primaverili a fare la sua comparsa, si cominciano a trovare già verso la metà di marzo, ed è molto ricercato dagli appassionati di funghi. E' considerato un buon commestibile, previo una lunga cottura, per inattivare le tossine contenute in esso, come l'Acido elvellico che possono essere eliminate tramite bollitura oppure essiccazione.
Un'attenzione particolare va rivolta al suo riconoscimento macroscopico e vale a dire di non confonderlo con il Genere Gyromitra, in cui possiamo trovare : Gyromitra esculenta, G. gigas che sono funghi molto pericolosi in quanto velenosi.

gyr03 - Copia

Gyromitra gigas

Gyromitra 2