Sono tutti Porcini !!!

  • Stampa

Sono tutti Porcini ! ! !

Il “Porcino” è il nome italianizzato comune di alcune specie di funghi   appartenenti al genere Boletus, tra l’altro con questo nome vengono così chiamati  anche da chi li commercializza, ovvero vengono messi sul mercato per essere venduti, ed essi fanno di un gruppo di quattro “Porcini” ben distinti tra loro ed appartengono al Boletus edulis e relativo gruppo e sono il Boletus edulis,  Boletus aereus, Boletus aestivalis e Boletus pinophilus.

3 Boletus edulis    4 Boletus aereus
            Boletus edulis                                        Boletus aereus

38 Boletus aestivalis    5 Boletus pinophilus
            Boletus aestivalis                                   Boletus pinophilus

Questi “ Porcini “ si trovano prevalentemente in boschi sia di latifoglie che di conifere, ovvero castagneti, quercete, faggete , abetaie. Sono funghi simbionti , vale a dire che per poter vivere, essendo i funghi esseri Eterotrofi, per poter vivere e svilupparsi, devono attingere il loro nutrimento tramite le piante superiori, castagni, querce abeti ecc, instaurando con la pianta un reciproco scambio di sostanze nutritive; questo sistema viene chiamato Micorizza; di questi ” Porcini “se ne  possono trovare in gruppi molto numerosi.

La loro fruttificazione, se le condizioni climatiche sono favorevoli, li possiamo cominciare a trovare già dalla primavera inoltrata e potranno protrarsi per tutta l’estate ed anche fino al tardo autunno .

I caratteri comuni  che contraddistinguono questi quattro “Porcini” sono:

 Il Cappello è di forma  emisferica da giovane, poi col tempo diventa spianato ed infine con i lobi rialzati, la carne inizialmente soda poi col passare del tempo diventa molliccia ed è di una colorazione bianca.

L’Imenio è a tubuli molto allungati, con i pori piccoli che quando è giovane sono di una colorazione bianca, poi col passare del tempo ingialliscono fino ad arrivare ad una colorazione color verdognola.

Anche la sporata in massa ( sarebbe quella che si riesce a vedere ad occhio nudo ),e per poterla vedere basta deporre il fungo maturo su di un foglio di carta bianca, l’ammasso di milioni di spore che fuoriusciranno dai pori, fa sì che si riesca a vedere la colorazione, che è di colore bruno-olivastra ed è comune per tutti e quattro i “ Porcini “ del gruppo.

Il Gambo è sempre robusto e carnoso, inizialmente abbastanza tozzo, poi diventa slanciato ed è quasi sempre ingrossato alla base, varia da una colorazione bianca ad una color beige, presenta quasi sempre un reticolo impresso sul gambo più o meno evidente, quasi concolore al gambo, ma con la crescita può assumere la stessa colorazione del cappello.

Per quanto concerne la Commestibilità, viene considerato un fungo Eccellente, ed è molto ricercato dai raccoglitori di funghi, anche se alcuni asseriscono che alcuni sono più buoni degli altri, comunque le differenze tra i quattro sono molto piccole; infatti possiamo dire che nel Boletus aestivalis e nel Boletus aereus, spiccano molto di più il gusto, ed il profumo molto marcato che negli altri due (B. edulis e B.pinophilus) ma hanno la consistenza della carne meno soda, mentre il B.edulis ed il B. pinophilus sono molto meno saporiti ma molto più sodi.

I CARATTERI DISTINTIVI DI OGNUNO SONO:

Cappello

·         Nel B. edulis il cappello a tempo umido risulta vischioso ed il margine dello stesso il più delle volte eccede.
22 Boletus edulis

·         Nel B. aereus il cappello risulta leggermente vellutato e la colorazione assume dei toni dal color ocra a quasi completamente nero, ed è per questo motivo che il alcune regioni lo chiamano “ Bronzino nero”.
3 Boletus aereus
·         Nel B. aestivalis la carne del cappello è di una colorazione nocciola, fino ad arrivare al marrone, ed è leggermente vellutata, con il tempo asciutto può assumere una colorazione molto più chiara e quasi sempre presenta delle screpolature, che a volte lasciano intravedere la colorazione della carne che è bianca.
29 Boletus aestivalis
·         Infine il B.pinophilus ha la colorazione del cappello color rossiccio, che a volte la si può ritrovare anche su una buona parte del gambo.
6 Boletus pinophilus
Carne di tutti e quattro bianca immutabile

·         Nel B.edulis il sapore è dolciastro e gradevole.

·         Nel B. aereus il sapore è dolciastro e gradevole come nell’B.edulis.

·         Nel B. aestivalis il sapore è dolciastro e nell’odore risulta essere molto intenso.

·         Nel B. pinophilus il sapore ha più o meno le stesse caratteristiche dell’B.edulis.